Quadruplicamento della ferrovia Milano-Pavia, da Regione Lombardia via libera al progetto definitivo

2' di lettura 25/07/2022 - Via libera da Regione Lombardia al progetto definitivo per il 'quadruplicamento della tratta Milano Rogoredo - Pavia - prima fase (da Milano Rogoredo fino a Pieve Emanuele)' e la 'velocizzazione della linea storica Milano - Genova tratta Milano - Pavia'.

Lo stabilisce, nell'ambito della specifica procedura di Conferenza di Servizi avviata da Rfi, una delibera proposta dal presidente e approvata dalla Giunta regionale con il concerto dell'assessore regionale alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile e dell'assessore regionale al Territorio e Protezione civile.

SEPARAZIONE TRA DIVERSE TIPOLOGIE DI SERVIZIO - L'assessorato regionale alle Infrastrutture ha evidenziato che il potenziamento della linea Milano-Pavia è fondamentale per incrementare efficienza e regolarità del servizio, perché consentirà di separare le diverse tipologie di trasporto ferroviario: da una parte treni suburbani e regionali; dall'altra treni interregionali e a lunga percorrenza e treni merci. Ridurre le interferenze tra i diversi flussi di trasporto significa rendere più fluida la circolazione e aumentare la capacità della linea. Con il suo parere, Regione ha posto forte attenzione alla capacità del progetto di assicurare il miglioramento dei servizi e alla necessità di limitare gli impatti nella fase di cantiere.

GARANTIRE L'AREA DAL PUNTO DI VISTA PAESAGGISTICO - Grazie a questo progetto, viene precisato dall'assessorato regionale al Territorio, l'istituzione regionale si fa promotrice di un'iniziativa fondamentale, con il duplice obiettivo di offrire un servizio efficiente per i fruitori della tratta ferroviaria e, allo stesso tempo, tutelare l'area di pubblico interesse dal punto di vista paesaggistico con interventi mirati allo scopo di garantire i caratteri di naturalità del paesaggio circostante.

IL PROGETTO - Il progetto di quadruplicamento della tratta Milano Rogoredo - Pavia ha un'estensione di 28,6 km. L'intervento è suddiviso in due fasi funzionali: il quadruplicamento della tratta da Milano Rogoredo a Pieve Emanuele per circa 11 km e il quadruplicamento della tratta da Pieve Emanuele a Pavia per circa 17 km. L'opera ha un costo totale di 900 milioni di euro, di cui 264,50 milioni di euro per la prima fase, ovvero quella da Milano Rogoredo a Pieve Emanuele.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-07-2022 alle 15:45 sul giornale del 26 luglio 2022 - 117 letture

In questo articolo si parla di attualità, lombardia, regione lombardia, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dhua