SEI IN > VIVERE PAVIA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Presentati i 7 ‘Progetti Emblematici’ nati dalla collaborazione tra Regione e Fondazione Cariplo

3' di lettura
48

Sono stati presentati ufficialmente venerdì a Pavia, nella sede dell’Almo Collegio Borromeo, i sette ‘Progetti Emblematici 2022’ selezionati da Fondazione Cariplo e Regione Lombardia per la provincia di Pavia.

Iniziative di altissimo valore sociale a cui sono destinati complessivamente 8 milioni di euro, 5 milioni di euro messi a disposizione da Fondazione Cariplo, altri 3 milioni da Regione Lombardia.

“Ancora una volta – ha dichiarato l’assessore alla Famiglia, Solidarietà Sociale, Disabilità e Pari opportunità Elena Lucchini, presente all’appuntamento – Regione Lombardia e Fondazione Cariplo confermano grande attenzione per quanto viene proposto dal territorio. La provincia di Pavia merita tutta l’attenzione che le viene data con il supporto ai sette ‘Progetti Emblematici’ che assumono una rilevanza trasversale che va dalla cultura al sociale passando per la sostenibilità dell’ambiente. Tutti temi che, in questi cinque anni, sono stati al centro della nostra azione regionale di governo. L’impegno costante a sostegno delle famiglie testimonia quanto questa alleanza tra istituzioni possa far crescere e potenziare la rete sociale della nostra Regione, nell’interesse dell’intera Comunità”.

I SETTE PROGETTI – Il territorio pavese potrà così avvalersi di sette nuovi progetti che puntano ad affrontare problemi alcuni problemi del territorio, e a sperimentare politiche innovative in campo sociale, culturale, ambientale, scientifico ed economico.

• Diocesi di Tortona per il progetto “Giovani-formazione-lavoro. La nuova sede dell’Istituto Santachiara a Broni: una risposta per il territorio”. Il progetto prevede la realizzazione della nuova sede dell’Istituto Professionale Santachiara di Stradella, attraverso la riqualificazione funzionale della “ex scuola De Amicis” sita nel comune di Broni. Contributo 1 milione di euro.

• Cooperativa sociale Famiglia Ottolini di Suardi per il progetto “S²O.L.E. Solidarietà Sostenibilità Opere Lavoro Emancipazione” che intende avviare un processo di innovazione sociale territoriale generativo in grado di attivare/riattivare il contesto locale e le sue risorse, mettendole in rete per rafforzare l’inclusione di soggetti svantaggiati, coniugando solidarietà sociale e sostenibilità ambientale. Contributo 1 milione di euro.

• Fondazione San Germano onlus di Varzi per il progetto “NoiOltre(pò)” che intende riqualificare due immobili a Varzi per realizzare un complesso polifunzionale tramite la ristrutturazione dell’edificio dei Frati Cappuccini, un ampliamento dell’RSA gestita dal proponente con un nuovo nucleo da 10 posti letto, la creazione di una governance del sistema sanitario-sociale-assistenziale territoriale. Contributo 1,2 milione di euro.

• Associazione Il Bel San Michele onlus di Pavia per il programma “Il sistema San Michele: programma culturale e scientifico”. La Basilica di San Michele Maggiore a Pavia è uno dei tasselli fondamentali della storia medievale europea e costituisce un prezioso tesoro architettonico, artistico e culturale che contribuisce in maniera essenziale alla vitalità, anche turistica, della città lombarda. Contributo 1 milione di euro.

• Comune di Vigevano per il progetto “Vigevano.inc 1.0” che si inserisce all’interno della più ampia strategia pianificata dal Comune di Vigevano denominata Sviluppo Sostenibile “Vigevano.inc”. Una rete intelligente di servizi per la formazione inclusiva, volta alla valorizzazione e rigenerazione di spazi urbani all’interno dei quali promuovere servizi di innalzamento della qualità della vita della popolazione. Contributo 1,350 milione di euro.

• Comune di Pavia per il progetto “Identità, Sostenibilità e Innovazione. I Visconti: un paesaggio culturale” che coinvolge un territorio formato da quattro comuni del Pavese, caratterizzato da una forte identità culturale, turistica ed economica risalente all’epoca viscontea-sforzesca. Il progetto propone uno sguardo nuovo sul futuro modo di vivere il territorio, radicato nella comunità e basato su cultura, ambiente e paesaggio. Contributo 1,450 milione di euro.

• Università degli Studi di Pavia per il progetto “Dalla cura alla cultura: l’ex clinica Mondino si apre alla città di Pavia” volto sostanzialmente all’unificazione del patrimonio librario delle biblioteche dei Dipartimenti di Giurisprudenza e di Scienze Politiche e Sociali attualmente collocato in modo frammentato in diversi ambienti del Palazzo Centrale dell’Università di Pavia. Contributo 1 milione di euro.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-06-2023 alle 16:39 sul giornale del 17 giugno 2023 - 48 letture