SEI IN > VIVERE PAVIA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Disabilità, presto un Albergo Etico in Oltrepò Pavese

3' di lettura
26

L’Oltrepò avrà il suo ‘albergo etico’. Il futuro arrivo in provincia di Pavia del modello che ha nei suoi principali obiettivi l’autonomia e l’inserimento lavorativo delle persone con disabilità, è stato al centro di un evento al Park Hotel di Salice Terme.

Titolo dell’incontro: ‘Albergo Etico: binomio perfetto fra ospitalità di qualità ed inclusione sociale’, con la partecipazione di Elena Lucchini, assessore alla Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari opportunità della Regione Lombardia; Alex Toselli, co founder Albergo Etico e Alice Zelaschi, sindaco di Rivanazzano Terme.
Erano presenti anche alcuni esponenti del progetto di Albergo Etico che hanno portato una testimonianza concreta del lavoro svolto e dei progetti futuri.

FARE RETE SUL TERRITORIO – “L’Oltrepò – ha detto l’assessore Lucchini – racchiude percorsi culturali, naturalistici ed enogastronomici straordinari che devono saper far rete e sistema per potenziare l’offerta ricettiva dell’intera Provincia. La presenza di un Albergo Etico, autentica testimonianza dell’inclusione sociale e lavorativa, a Salice Terme, saprà far crescere il nostro territorio e va considerato come un grande investimento turistico”.

“La presenza di una tale realtà virtuosa – ha sottolineato l’esponente della Giunta Fontana – contribuirà ad aumentare la percezione della nostra Provincia come una destinazione turistica sempre più attrattiva, sostenibile e inclusiva. Regione Lombardia sarà sempre al fianco delle associazioni e degli imprenditori che credono nel valore delle infrastrutture sociali e sono capaci di rendere il nostro territorio accessibile e fruibile alle persone con disabilità, costruendo percorsi che diano valore alle abilità di ogni individuo”.

COS’E’ ALBERGO ETICO – Albergo Etico è la testimonianza concreta dei frutti di un’esperienza di inclusione sociale lavorativa, nata nel 2006 ad Asti con il progetto Download Albergo Etico, e oggi attiva a livello nazionale ed internazionale con 20 punti aperti e in apertura nel futuro prossimo. Un successo importante che vede oggi Albergo Etico non solo in Italia ma anche in Argentina, Stati Uniti, Norvegia, Spagna, Australia, Slovacchia, Albania e Israele. Un esempio virtuoso di impresa sociale, capace di abbinare turismo di qualità a reale inclusione sociale, per costruire, insieme, un futuro inclusivo e valorizzante di tutte le fragilità.

VIVERE LA DISABILITA’ – I ragazzi di Albergo Etico, ognuno con i propri sogni e progetti per il futuro, vengono formati per affrontare un percorso verso la libertà e l’indipendenza, imparando un mestiere e iniziando a prendere posto al tavolo della vita. Vivere con una disabilità, imparare un mestiere e condurre una vita indipendente è complesso e non sempre va come previsto, ma l’obiettivo del progetto è proprio quello di innestare un seme di speranza per un futuro più inclusivo che porti a un concreto cambiamento sociale.

ATTENZIONE ALLE FRAGILITA’ – L’impegno del Park Hotel di Salice Terme viene confermata dalle parole del suo proprietario Francesco Preti: “L’attenzione al mondo della ‘fragilità’ – ha spiegato – ha origini lontane, forse da quando nostra madre ci mandava all’asilo a Centro Don Gnocchi e in colonia con bambini con disabilità. In quei momenti è scattata la nostra sensibilità. Grazie ad Albergo Etico crediamo sia possibile continuare con la nostra passione dell’ospitalità aiutando anche chi ne ha bisogno”.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-07-2023 alle 16:13 sul giornale del 08 luglio 2023 - 26 letture






qrcode