SEI IN > VIVERE PAVIA > CRONACA
articolo

Sequestrato un ingente quantitativo di rifiuti in Lomellina

1' di lettura
20

La Guardia di Finanza dì Pavia, nell'ambito della propria attività di controllo economico del territorio finalizzata al contrasto delle violazioni nel settore ambientale, ha sottoposto a sequestro un ingente quantitativo di rifiuti industriali e pericolosi tra cui rottami ferrosi, parti di linee produttive per la lavorazione del riso, lastre in fibra d'amianto, olii minerali esausti, materiali di risulta, illecitamente stoccati all'interno di un'area privata di oltre 20,000 mq sita in Can dia Lomellina (PV) sede operativa di un'azienda agricola.

Presso il sito, individuato grazie anche alla ricognizione aerea della zona svolta in collaborazione con la Sezione Aerea di Varese, è stato riscontrato l'illecito stoccaggio del materiale su terreno non cementato e permeabile, con concreto rischio di percolazione e conseguente inquinamento delle falde acquifere.
Le indagini svolte hanno permesso di individuare la società proprietaria dei terreni e di segnalarne il rappresentante legale all'Autorità Giudiziaria quale responsabile del reato di "deposito in controllato di rifiuti e gestione di discarica abusiva".

Al termine delle attività è stato avviato l'iter per la messa in sicurezza e bonifica del sito, sotto la stretta vigilanza delle Fiamme Gialle pavesi, i cui costi saranno completamente a carico del responsabile e senza alcun aggravio per la Pubblica Amministrazione.

Infine, il Comune di Candia Lomellina (PV), su segnalazione del Gruppo di Pavia, ha provveduto all'emissione di un'Ordinanza Sindacale urgente di inagibilità sui fabbricali pericolanti insistenti all'interno dell'area adibita a discarica abusiva, vigilandone la messa in sicurezza.



Questo è un articolo pubblicato il 13-10-2023 alle 10:11 sul giornale del 14 ottobre 2023 - 20 letture






qrcode